Allerta Meteo

Allerta Meteo

25 Marzo 2019 Off Di ancprato


Pochi minuti fa si è concluso un primo incontro fra tutte le provincie della Toscana e la Sala Operativa Regionale durante il quale tecnici del Centro Funzionale Regionale hanno esposto i più recenti risultati forniti dai modelli matematici previsionali.

Sostanzialmente è conferma la situazione già prevista nel bollettino emesso questa mattina e, quindi, già dalle ore 21 di oggi assisteremo ad una rotazione dei venti fino al loro posizionamento da Nord-Est (venti di Grecale). 
L’avvio dei fenomeni a maggior consistenza è previsto appunto fra le 21 e le 22 di questa sera. Dette condizioni si manterranno attive su tutte le zone settentrionali della Toscana (compreso quindi anche la zona “B” di riferimento del nostro Comune) almeno fino alla mezzanotte di oggi.

Successivamente, fin dalle prime ore di domani, martedì 26 marzo, il vento di Grecale, oltre alla fascia settentrionale, tenderà ad interessare tutte le altre zone di allerta centro-meridionali della nostra Regione.

La preoccupazione maggiore è data dalle velocità di raffica che i venti di Grecale potranno assumere durante l’evento: il CFR infatti non esclude che, nel corso della giornata di domani, si possano registrare raffiche fino a:

  • 120-150 Km/h sui rilievi appenninici
  • 80-100 Km/h su Arcipelago, Monte Amiata, Colline Metallifere e sul litorale
  • 70-90 Km/h su tutte le altre zone di allerta della Toscana anche in aree di pianura (compreso quindi anche il territorio del Comune di Prato.

Tale situazione, pur avendo caratteristiche analoghe a quelle che il 5 marzo del 2015 dettero origine all’evento calamitoso che interessò la nostra Città, non dovrebbe assumere la medesima intensità ma decisamente minore. Questo è quanto specificatamente dichiarato dai tecnici del Centro Funzionale nel tardo pomeriggio di oggi.

In ogni caso, ai fini di assicurare il massimo della tutela possibile, il Sindaco di Prato (come molti altri Primi Cittadini di Comuni limitrofi) ha emesso una propria Ordinanza in chi dispone la chiusura di tutti gli spazi alberati all’aperto. Per maggiori dettagli in proposito vedi l’aggiornamento precedente.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

In considerazione dello Stato di Allerta Regionale adottato l’intero Sistema di Protezione Civile pratese ha assunto fin da questo pomeriggio il proprio livello operativo di “attenzione”. Tutte le Componenti sono pronte ad intervenire nel corso delle prossime ore, durante l’intera notte e per tutta la giornata di domani qualora se ne ravvisasse la necessità.

Il Centro Situazioni del Comune di Prato resterà costantemente in contatto con la Sala Operativa della Regione Toscana e provvederà ad un continuo monitoraggio circa l’evoluzione della situazione prevista.

Nel corso delle prossime ore forniremo ulteriori dettagli e daremo indicazioni immediate in caso di particolari criticità riscontrate sul nostro territorio comunale.

Il Sindaco ha emesso la propria ordinanza con tingibile e urgente n. 1123 del 25/03/2019con cui ordina la chiusura dei parchi e giardini pubblici, di tutti i cimiteri (privati e pubblici) e di tutti gli impianti sportivi all’aperto dalle ore 00.00 fino alle ore 23.59 di domani, martedì 26 marzo.

Inoltre ordina la chiusura degli impianti sportivi coperti da tensostrutture e/o palloni a partire dalle ore 21.00 di questa sera, lunedì 25 fino alle ore 23.59 di domani, martedì 26 marzo 2019.

Infine, nell’ordinanza citata, il Sindaco dispone il divieto di utilizzo nel corso dell’intera giornata di domani, 26 marzo 2019, degli spazi aperti afferenti ai plessi scolastici eccetto per l’ingresso e l’uscita.

Si specifica che le scuole, martedì 26, saranno comunque regolarmente aperte.