L’Associazione buddhista cinese acquista un’auto per l’Associazione Nazionale Carabinieri.

L’Associazione buddhista cinese acquista un’auto per l’Associazione Nazionale Carabinieri.

26 Giugno 2019 Off Di redazione

Consegnato l’assegno che servirà ad acquistare il veicolo destinato ai servizi di volontariato e protezione civile. Grande soddisfazione per il gesto di amicizia e vicinanza. A settembre, quando l’auto sarà pronta con tutto l’allestimento necessario, cerimonia aperta a tutta la città per la donazione ufficiale

Grazie all’Associazione buddhista della comunità cinese in Italia, l’Associazione nazionale carabinieri potrà acquistare un nuovo veicolo da destinare ai servizi di volontariato e protezione civile. Giovedì 20 giugno, il presidente Huang Shulin ha incontrato al tempio buddhista Pu Hua Si il presidente Claudio Lo Bue a cui ha consegnato l’assegno. I soldi doteranno l’associazione dei carabinieri di un’altra auto che sarà impiegata per il controllo del territorio ( i volontari sono già presenti a giorni alterni alla stazione del Serraglio, alcune sere in piazza Mercatale in alternanza con altre associazioni del territorio e il venerdì e sabato sera nel centro storico).
Grande soddisfazione da parte di tutti. “Siamo onorati di questo riconoscimento – le parole di Lo Bue – per noi è un attestato di stima per il lavoro svolto sul territorio per tutti i cittadini di Prato, indipendentemente dalla loro origine”. Il presidente Shualin ha detto: “Noi siamo pratesi ormai, dobbiamo contribuire attivamente alla sicurezza della città”.
E’ intervenuto anche il segretario del tempio, Davide Finizio: “Lo stretto rapporto che ci lega all’Associazione nazionale carabinieri – ha detto – si è rafforzato ulteriormente in occasione del Capodanno cinese. Attraverso questa donazione vorremmo far passare il messaggio che siamo tutti impegnati nella sicurezza della città, e il tempio ha proprio lo scopo di essere un ponte ulteriore nella creazione di una pace sociale diffusa”. A settembre ci sarà la consegna effettiva del nuovo veicolo con una cerimonia in cui tutta la cittadinanza sarà invitata.


Fonte: Notizie di Prato